L’analisi dell’acqua per le “strutture ricettive” è obbligatoria, non dimenticartene

La legge impone un particolare regime di controllo dell’acqua potabile per quanto riguarda le strutture cosiddette “ricettive”, come ad esempio:

  • alberghi
  • ospedali
  • case di riposo
  • centri di ristorazione
  • condomini
  • residence
  • spazi dotati di piscina
  • impianti sportivi di ogni genere

È il Decreto Legislativo n. 31 del 2001 che disciplina l’analisi delle acque potabili, imponendo un vero e proprio obbligo in capo al titolare ed al gestore degli edifici e delle strutture che forniscono acqua, che devono tassativamente rispettare determinati parametri fissati in apposite Tabelle Ministeriali.

Infatti, queste particolari tipologie di strutture hanno l’obbligo di effettuare delle analisi di routine dell’acqua potabile destinata al consumo umano.

Read more